Week end argentino per il governatore della regione Calabria

Il presidente della Regione Mario Oliverio, raccogliendo l’invito della Federazione delle associazioni calabresi in Argentina (FacA), è stato presente alla 9ª edizione della manifestazione “Buenos Aires celebra la Calabria”, l’incontro più importante dei calabresi in Sudamerica che si è svolto la domenica 22 aprile.

Vi è stata una grande attesa in Argentina per questa edizione della kermesse perché dopo 16 anni ha visto la partecipazione di un presidente della Regione Calabria. Oliverio è stato accompagnato dal consigliere regionale Orlandino Greco.

La visita della delegazione regionale ha rappresentato l’occasione di molteplici incontri istituzionali con autorità locali e nazionali tra cui il ministro del turismo Gustavo Santos, con il quale già da qualche mese sono in corso interlocuzioni finalizzate all’avvio di un progetto a sostegno del turismo genealogico, i governatori della città e della provincia di Buenos Aires.

L’Ambasciata d’Italia a Buenos Aires ha anche avviato le procedure finalizzate all’incontro del presidente Oliverio con l’omologo della Nazione Mauricio Macri, anche lui di origini calabresi.

La manifestazione di carattere socio-culturale, è organizzata dal Governo della Città di Buenos Aires nella storica Piazza di Maggio. Lo scorso anno l’evento ha visto la partecipazione di oltre 40 associazioni e circoli calabresi e e la presenza di circa 30 mila persone.

Sono stati allestiti oltre 60 gli stand che hanno caratterizzato la cultura, la gastronomia, ed il turismo in Calabria a cura delle associazioni dei calabresi in Argentina in collaborazione con l’Ente nazionale del turismo Italiano (Enit).

La celebrazione ha visto anche attività di intrattenimento artistico con esibizioni di gruppi musicali calabresi residenti in Argentina. Sono oltre 400 mila i calabresi che risultano iscritti all’anagrafe italiana residenti all’estero.

Tra le diverse attività programmate vi è stata l’inaugurazione del monumento alla “Famiglia Calabrese” nel comune di San Isidro, che ha contato con la presenza del sindaco, Gustavo Posse; la visita alla scuola italo calabrese bivongese nella città di La Plata (frequentata da oltre 600 allievi di origine calabrese). Inoltre vi sono stati incontri con dirigenti della communità calabrese, imprenditori e politici di origine calabresi; conferenza di presentazione agli operatori argentini dell’offerta turistica regionale dove si è fatta una promozione anche di dieta mediterranea. (Pubblicato su Il Corriere della Calabria il 19.04.2018)