Mattarella ha sciolto le camere: si va verso il voto

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, dopo aver sentito i Presidenti dei due rami del Parlamento, come previsto dall’articolo 88 della Costituzione, ha firmato oggi 28 dicembre 2017, il decreto di scioglimento del Senato della Repubblica e della Camera dei Deputati, che è stato controfirmato dal Presidente del Consiglio dei Ministri, Paolo Gentiloni.

Subito dopo, il Segretario Generale della Presidenza della Repubblica, Ugo Zampetti, si è recato dai Presidenti Grasso e Boldrini per comunicare il provvedimento di scioglimento delle Camere.

In corso ora il Consiglio dei Ministri che indicherà il giorno del voto, da più parti previsto il 4 marzo. (aise)