Julio Croci lascia la presidenza di Feditalia

Lascia l’Argentina Julio Croci e anche la presidenza della Feditalia, la federazione che riunisce le associazioni italiane nel Paese sudamericano. Trasferito per lavoro a Panama – lavora per l’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni – Croci seppur a malincuore ha deciso di lasciare la guida della “gran casa delle associazioni”. In un messaggio su facebook, l’ormai ex presidente ringrazia tutti quelli che lo hanno sostenuto nell’incarico, la comunità italiana di Necochea e la Faca Argentina per l’affetto che gli hanno dimostrato, augurando poi buon lavoro alla Commissione direttiva di Feditalia.

Croci sottolinea, quindi, l’importanza di lavorare con “spirito di solidarietà e uguaglianza”, sempre “in squadra”, facendo “autocritica, se necessario”, perseguendo i “valori e l’amore per le nostre radici”, mettendo al bando “individualismo e autoritarismo”.

Ricordati Luigi Pallaro – a cui indirizza un “omaggio eterno” – e Karin Orlandi, morta improvvisamente qualche giorno fa, Croci ringrazia tutti i presidenti che lo hanno preceduto e indirizza un ringraziamento “speciale” per il loro “continuo sostegno” a Dario Signorini, Leonardo De Simone e Irma Rizzuti.

“Partecipo alle attività della comunità da più di 20 anni; tanto di quello che sono, anche sul lavoro, l’ho imparato dalle persone che ho conosciuto lungo questo cammino”, scrive Croci. “Ho dedicato tempo, passione e lavoro alla comunità e sarò sempre grato per quello che la comunità ha dato me. Per quanto potrò collaborare ancora, contate sempre su di me. Un forte abbraccio!”. (aise)

Fonte https://aise.it/associazioni/julio-croci-lascia-la-presidenza-di-feditalia/148677/1