Festa dell’Amicizia al Circolo Italiano

La sera di lunedì 24 luglio il Circolo Italiano ha festeggiato il giorno dell’amicizia- 20 luglio-  con una cena- show all’insegna dell’allegria. Presenti, e non poteva essere diverso, gli amici del Circolo. Luigi Fedele e A’ Figliola hanno dato lo spettacolo. Fedele ha cantato temi italiani molto celebri che hanno fatto la felicità dei presenti e li ha mandati in visibilio e A’ Figliola ha contribuito notevolmente a ricreare il clima del Belpaese

I numerosi ospiti sono stati ricevuti dal presidente del Circolo Italiano, Sebastian Impelluso, che li ha salutati con un discorso di benvenuto e di affetto, Sergio De Carolis, segretario, ha presentato aiutato in ogni momento da Eduardo Lepore, tesoriere. Tra gli ospiti: l’agente consolare di Lomas de Zamora, Tony Mori con la signora Maria; il presidente dell’Associazione Nazionale, Marcelo Pacifico; quello dell’Unione e Benevolenza Jorge Coluccio e dulcis in fondo: Daniel Angelici, presidente di Boca Juniors,  con un gruppo di amici, tra i quali Jorge Gurruchaga, il calciatore che ha fatto vincere il Mondiale 1986 alla squadra Argentina, con un gol miracoloso. Angelici e i suoi amici sono arrivati un po’ in ritardo, quando la festa era già iniziata, ma si sono subito inseriti e si sono dati da fare per divertirsi un mondo come il resto dei commensali infatti si sono messi a ballare con grande disinvoltura: tarantelle, cumbia, ritmi latini e italiani del Sud. Era un piacere vederli danzare e sorridere, comodi, contenti, lontani dalle preoccupazioni della vita quotidiana. Sebastián Impelluso, Lepore e De Carolis , durante una pausa di silenzio, hanno consegnato una tessera di socio onorifico a Angelici per l’appoggio disinteressato che dà al Circolo Italiano. È ripresa quindi la festa, che  è andata avanti fino alle prime ore del mattino, poi gli entusiasti festanti sono stati obbligati, è il caso di dire “obbligati” a abbandonare la festa per tornare a loro casa e dormire un pochino prima di tornare a lavorare il giorno dopo.

Edda Cinarelli