Argentina, ecco perchè andare alla scoperta dei vigneti

Vino delizioso e bistecche tra le più buone al mondo sono la caratteristiche principali delle regioni di vini in Argentina. Il paese ha un’estensione di vigneti che supera i 210 mila ettari, distribuiti in  25.180 aziende. In 13 delle 24 province si coltiva la vite, ma in solo 7 la vinificazione acquisisce valore strategico: Salta, Catamarca, La Rioja, San Juan, Mendoza, Neuquén e Rio Negro, con Mendoza che risulta essere la più celebre.

In bici verso i vigneti

Salta in sella ed esplora i gloriosi vigneti del nord dell’Argentina: Cafayate, o Mendoza e la vicina valle Uco. Il paesaggio è incredibilmente bello, le uve crescono a milioni affiancate da montagne innevate, tutte sotto il potente sole argentino. Si possono fare gite a cavallo, passeggiare o andare in bicicletta tra le centinaia di aziende vinicole che le zone hanno da offrire.

Degustazioni in cantina

I tour delle cantine permettono di vedere da dove arrivano le uve e come vengono lavorate, dove il vino è fermentato e dove è invecchiato in botti di rovere massicce. Per arrivare al meglio, ovvero alla degustazione di vini. Alla fine dei tour, infatti, si può provare una selezione dei diversi prodotti delle cantine. E imparare come giudicare il colore, l’odore e il sapore dei diversi vini. Tra quelli consigliati la cantina Alta Vista nel sud di Mendoza, un edificio storico arricchito da splendidi giardini, e la cantina Andeluna nella Valle Uco, dove i vigneti sono circondati da montagne e producono alcuni dei vini più famosi della regione.

Miscelare il vino e creare la propria etichetta

Per iniziare ad essere un intenditore bisogna mettersi alla prova. Con i soggiorni a Grace Cafayate si può fare un’esperienza enologica a El Porvenir, provando alcuni dei loro migliori vini e decidere come mescolarli per creare il vino perfetto. Una volta ottenuta la combinazione preferita, si tiene una bottiglia da conservare con la propria etichetta personalizzata.

Il gelato al vino

Sembra strano, ma si può preparare anche il gelato al vino. Ed è delizioso. L’Heladeria Miranda di Cafayate offre sorbetti di vino della regione: da provare un cono con Malbec rosso rubino o un Torrontes giallo croccante.

Fare un pranzo con vino abbinato

Non c’è una visita in Argentina che si rispetti senza un pranzo a base di carne. Da abbinare al vino. Alla cantina Piattelli di Cafayate il  menù prevede cinque portate con sei bicchieri di vino. Da provare l’eccezionale rosa Malbec, e per dessert, cioccolata e mousse al caffè con un gelato al calypso. Dirigendosi nella valle dell’Uco il pranzo di cinque portate presso La Azul prevede ottime portate di carne, tra cui il maiale cotto lentamente o la classica bistecca. Per degustare alcuni dei migliori vini in Argentina, Bad Brothers a Cafayate offre tapas e abbinamento di vini che risultano essere l’inizio perfetto per una serata eccezionale.

Rilassarsi con un bagno di vino

Alla Entre Cielos Spa si possono avere tre ore di relax all’insegna dell’uva. Ci si può rilassare in ??un bagno turco, rinfrescarsi in ??piscina prima di un altro trattamento a vapore e poi godersi un bagno al vino, ovvero un ”bagno di estratti d’uva”.

F. G. (pubblicato su Turismo.it il 16.03.2018)