35 candeline per l’Italiano di Toto Cutugno

L’Italiano, canzone che ci entusiasmo tanto, quando la sentiamo cantare quest’anno compie 35 anni.. E’ stata presentata, infatti, al Festival di Sanremo del 1983, da Toto Cutugno, con musica dell’interprete e parole di Cristiano Minellono.

L’edizione del festival di quell’anno è stata vinta da Tiziana Rivale con Sarà quel che sarà, L’Italiano ha conquistato il quinto posto ma ha avuto un enorme successo di pubblico in Italia e fuori.

A Buenos Aires è stata interpretata da molti cantanti. La canzone, che ci infervora e cantiamo con entusiasmo, anche perché parla dell’orgoglio dell’italianità, è un ritratto storico di quegli anni. In Italia non c’era la crisi, c’era un Presidente, Sandro Pertini, che era stato partigiano, e gli automobilisti dopo aver parcheggiato la macchina portavano in mano l’autoradio.

Ora l’Italia è cambiata, continueremo a cantare questo pezzo sempre con molto entusiasmo perché a prescindere dalla crisi, siamo fieri di essere italiani, ma dobbiamo sapere che ci parla di un’Italia che non c’è più.

 

Testo della canzone

Lasciatemi cantare con la chitarra in mano.
Lasciatemi cantare, sono L’italiano
Buongiorno Italia gli spaghetti al dente
e un partigiano come Presidente
con l’autoradio sempre nella mano destra
un canarino sopra la finestra

Buongiorno Italia con i suoi artisti
con troppa America sui manifesti
con le canzoni, con amore
con il cuore
con più donne sempre meno suor

Buongiorno Italia
buongiorno Maria
con gli occhi pieni di malinconia
buongiorno Dio
lo sai che ci sono anch’io

Lasciatemi cantare
con la chitarra in mano
lasciatemi cantare
una canzone piano piano

Lasciatemi cantare
perché ne sono fiero
sono un italiano
un italiano vero

Buongiorno Italia che non si spaventa
con la crema da barba da menta
con un vestito gessato sul blu
e la moviola la domenica in TV

Buongiorno Italia col caffè ristretto
le calze nuove nel primo cassetto
con la bandiera in tintoria
e una seicento giù di carrozzeria

Buongiorno Italia
buongiorno Maria
con gli occhi pieni di malinconia
buongiorno Dio
lo sai che ci sono anch’io

Lasciatemi cantare
con la chitarra in mano
lasciatemi cantare
una canzone piano piano

Lasciatemi cantare
perché ne sono fiero
sono un italiano
un italiano vero

Lasciatemi cantare
con la chitarra in mano
lasciatemi cantare
una canzone piano piano

Lasciatemi cantare
perché ne sono fiero
sono un italiano
un italiano vero